#notizie Verso l’addio al modello F23

Semplificazioni fiscali: verso l’addio al modello di pagamento F23. Nella proposta di legge sulle semplificazioni fiscali (atto camera n.1074), anticipata da ItaliaOggi il 13/9/18, si prevede infatti l’ampliamento dell’ambito applicativo del modello di pagamento unificato F24 a tutta una serie di imposte e tributi per i quali attualmente è previsto il pagamento unicamente tramite l’utilizzo del modello F23

#diritto Gdpr, un primo commento sul decreto di adeguamento

Dopo tanta attesa, il 4 settembre è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 205 il decreto legislativo 101 del 10 agosto 2018 contenente le disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale ai principi del Regolamento europeo 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, e che abroga la direttiva 95/46/CE (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati).

La funzione del decreto legislativo n. 101/2018 è quindi quella di armonizzare le norme enunciate dal nostro legislatore nel Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/2003) con quelle introdotte dal Regolamento Europeo 2016/679 entrato in vigore il 25 maggio scorso.

#notizie Fattura elettronica e copia di cortesia

In tutti i casi in cui vige l’obbligo di fatturazione elettronica, la fattura stessa (in formato XML) è l’unico documento rilevante ai fini fiscali e civili, sia per l’emittente che per il destinatario e andrà conservata digitalmente a norma secondo le disposizioni DMEF 17/6/2014 e DPCM 3/12/2013.
Tuttavia, per “esigenze di leggibilità” si può inviare al cliente anche una versione PDF. La versione PDF/cartacea non ha però alcun valore; viene considerata “copia di cortesia”.
La cosiddetta “copia di cortesia” sarà obbligatoria (perdendo quindi la sua attuale natura), a decorrere dal prossimo 1° gennaio 2019, in caso di emissione di fattura elettronica nei confronti di consumatori finali.