Archivio mensile:dicembre 2010

SLMobile: lo studio legale “mobile” sbarca su iPhone

Segnalo l’uscita di SLMobile per iPhone, che ho avuto la possibilità di testare grazie all’amico Giuseppe Sodo, componente dello staff che ha realizzato l’applicazione.

Si tratta di una comoda suite per la gestione del proprio studio legale direttamente dall’iPhone, con una serie di caratteristiche che al momento ne fanno un prodotto unico nel suo genere. Viste le potenzialità dell’applicazione credo che con il nuovo anno vedremo importanti aggiornamenti che aumenteranno di sicuro le funzionalità, non ultima la prossima e già annunciata versione per iPad.

Sto testando a fondo SLMobile in questi giorni e mi riprometto di farne presto una recensione completa per i lettori del blog.

A seguire il link diretto ad iTunes e le caratteristiche salienti di questo ottimo applicativo per lo smartphone di casa Apple.

SLMobile per iPhone

L’attività professionale dell’Avvocato si sta trasformando rapidamente, soprattutto attraverso l’uso delle nuove tecnologie. Sempre più si avverte l’esigenza di delocalizzare lo studio legale e di avere le risorse essenziali per poter svolgere la propria professione, anche lontano dal proprio ufficio. Continua a leggere

Proroga sino a dicembre 2011 per GOT, VPO e Giudici di Pace

Con il decreto mille proroghe 2011 è stato modificato anche il secondo comma dell’art. 1 del d.l. 193/2009 :

“I giudici onorari e i vice procuratori onorari il cui mandato è scaduto il 31 dicembre 2010 e per i quali non è consentita un’ulteriore conferma secondo quanto previsto dall’articolo 42-quinquies, primo comma, dell’ordinamento giudiziario, di cui al regio decreto 30 gennaio 1941, n. 12, nonché i giudici di pace il cui mandato scade entro il 28 febbraio 2011 e per i quali non è consentita un’ulteriore conferma secondo quanto previsto dall’articolo 7, comma 1, della legge 21 novembre 1991, n. 374, e successive modificazioni, sono ulteriormente prorogati nell’esercizio delle rispettive funzioni a far data dal 1º gennaio 2011, fino alla riforma organica della magistratura onoraria e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2011”.

Il Nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale

Roma, 22 dicembre 2010

– Il Nuovo Codice dell’amministrazione digitale traccia il quadro legislativo entro cui deve attuarsi la digitalizzazione dell’azione amministrativa e sancisce veri e propri  diritti dei cittadini e delle imprese in materia di uso delle tecnologie nelle comunicazioni con le amministrazioni
– La riforma nasce dalla convinzione che la digitalizzazione dell’azione amministrativa sia una vera e propria funzione di governo, imperniata sui principi di effettività e risparmio, e che realizza i maggiori benefici nei settori sanità e giustizia
– La sua adozione consentirà un’importante riduzione dei costi e un forte     recupero di produttività. Si stima una riduzione dei tempi fino all’80% per le pratiche amministrative e, per effetto della dematerializzazione, un risparmio del 90% dei costi della carta (circa 6 milioni di euro annui)
– In coerenza con il Piano e-Gov 2012, l’orizzonte temporale dell’intervento è il 2012; il decreto legislativo sarà immediatamente efficace e avvierà un processo che consentirà di avere nei prossimi 2 anni un’amministrazione nuova, digitale e sburocratizzata Continua a leggere

Multe stradali: riepilogo dei termini da rispettare

Un comodo schema per riepilogare i tanti termini da rispettare in materia di multe stradali, evidenziando che lo stesso non è da considerare esaustivo considerata la mole di termini da rispettare, e si invitano gli utenti a controllare comunque l’esattezza di quanto riportato, anche segnalando con l’apposito form eventuali modifiche da apportare.

1. NOTIFICA della multa stradale al trasgressore entro 90 gg. (se risiede all’estero 360 gg.) Continua a leggere

Come richiedere il passaporto direttamente dal web

Attivato dal 20 dicembre l’accesso per richiedere il passaporto tramite il servizio online, «Agenda passaporto», totalmente gratuito e realizzato dalla Polizia di Stato in collaborazione con l’Istituto poligrafico Zecca dello Stato e il ministero degli Esteri. Continua a leggere

Newsletter del CNF: niente crediti formativi per i corsi da “mediatore”!

Sorge spontanea una domanda.. ma questa decisione del CNF è retroattiva per chi ha già frequentato i corsi da mediatore ed attende il riconoscimento dei relativi crediti?

Newsletter n.3 Consiglio Nazionale Forense
22 dicembre 2010 Continua a leggere