Lo schema di decreto sulle camere arbitrali e di conciliazione passa il vaglio del Consiglio di Stato e si avvia all’ok definitivo del Parlamento