La riforma dell’art. 532 del codice di procedura civile non riguarda i pignoramenti di case ma solo le esecuzioni mobiliari.