Il giudice del lavoro Federica Ferrari ha accolto il ricorso di Loredana Rossi, 45 anni, stabilendo che “il trasferimento della madre di un figlio in età scolare comporta un vulnus non altrimenti riparabile alla vita coniugale e familiare”. L’insegnante campana avrà diritto a un posto in Molise o nel Lazio come aveva richiesto nella domanda di mobilità