Istituito un codice tributo (“6868”) per la compensazione dei crediti per spese, diritti e onorari spettanti dagli avvocati ammessi al patrocinio a spese dello Stato. Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate