È (quasi) pronto al debutto il nuovo Portale unico dei fallimenti. Il nuovo servizio nascerà in primavera e si presenta come una sorta di eBay dei fallimenti gestito dal Ministero della Giustizia. Ognuno avrà la possibilità di visitare il sito in maniera facile e veloce, dare un’occhiata ai beni offerti dalle aste giudiziarie e partecipare.