#diritto #Equitalia, l’intimazione di pagamento via Pec è nulla 

L’intimazione di pagamento inviata con PEC è da considerarsi nulla in quanto il pdf allegato non rappresenta un valido documento informatico e non ne è garantita la genuinità. Lo stabiliscono due sentenze (n. 100/2017 e n. 101/2017) depositate il 10 febbraio 2017 dalla Commissione Tributaria Provinciale di Savona entrambe relative alla validità procedimentale delle cartelle esattoriali notificate via Posta Elettronica Certificata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + tredici =