Archivio mensile:marzo 2017

#diritto Le SS.UU. sulla trasmissione atti dopo dichiarazione di incompetenza per materia 

Il quesito sottoposto alla Corte è se il tribunale, dopo aver dichiarato la propria incompetenza per materia per alcuni reati, elencati nell’art. 51, comma 3-bis, c.p.p., attribuiti alla competenza della Corte di Assise, debba trasmettere gli atti al giudice ritenuto competente o al PM presso quest’ultimo.

#diritto #PCT accettazione atto da parte della cancelleria non equivale a deposito 

L’accettazione dell’atto da parte della cancelleria non concorre a integrare la fattispecie del deposito, ma riguarda il mero inserimento dell’atto nel fascicolo digitale, non potendosi ammettere che anomalie che bloccano l’inserimento nel fascicolo sortiscano l’effetto di travolgere retroattivamente il deposito.

#diritto Negoziazione assistita: sanzione aggiuntiva a chi non risponde all’invito

Abusa dello strumento processuale colui che, manifestamente responsabile, non risponde all’invito a negoziare e, pertanto, oltre alla condanna rischia una sanzione aggiuntiva ai sensi dell’art. 96 del codice di procedura civile. Lo ha precisato il Tribunale di Torino, sezione terza, nella sentenza n. 214/2017 

#avvocati da oggi disponibile sul sito IRNERIO – motore di ricerca sentenze @mariosabatino

Disponibile sul sito il motore di ricerca sentenze IRNERIO, raggiungibile attraverso questo LINK.

Irnerio e’ un motore di ricerca libero e gratuito che utilizza il software realizzato dal progetto Yacy, realizzato dal Collega Mario Sabatino, che ringrazio per la disponibilità.

Irnerio e’ ideato, curato e gestito da: Mario Sabatino.
Il diritto d’autore sui generis sul database e’ di Mario Sabatino.
Irnerio e’ distribuito e regolato con: Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale