Il correntista non può dolersi della mancata firma della banca