Archivio mensile:Novembre 2017

#notizie Agcom lancia ConciliaWeb, la controversia si risolve con un clic

Dal 2018 gestione online delle procedure di conciliazione e risoluzione di dispute fra utenti e operatori di telefonia e pay Tv. Il relatore della delibera, Antonio Nicita: “Impulso al progetto di trasformazione digitale delle procedure Agcom e Co.Re.Com. Si rafforza un’attività che, nel 2016, ha garantito ai 90mila utenti indennizzi per 30 milioni”

#notizie Cause civili, riforma taglia-tempi – Il Sole 24 Ore

Una cura da cavallo per il processo civile. In grado di tagliarne drasticamente i tempi. E con effetti tali da fare passare l’Italia, nella classifica Doing Business sui termini di durata dei giudizi, dalla 111esima posizione alla 42esima. Queste le conseguenze possibili dell’emendamento alla manovra, di fonte parlamentare, ma appoggiato dal ministero della Giustizia e da Palazzo Chigi, al voto nelle prossime ore, che interviene per estendere l’applicazione del rito sommario di cognizione a tutte le cause di competenza del giudice unico, la stragrande maggioranza delle controversie civili.

#avvocati #cassaforense Bando N.9/2017 BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L’ACQUISTO DI NUOVI STRUMENTI INFORMATICI PER LO STUDIO LEGALE

PUBBLICATO IL BANDO DI CASSA FORENSE PER ACQUISTO DI STRUMENTI INFORMATICI

Per partecipare è necessario avere un reddito dichiarato, con ultimo modello 5, inferiore a euro 40.000
La spesa minima rimborsabile è di € 300,00 al netto di IVA, contributo massimo € 1.500,00

#notizie Ministero Giustizia – Personale amministrativo: assunte 1.770 unità dopo riqualificazione

Da ieri, i 1.148 cancellieri e i 622 ufficiali giudiziari vincitori delle procedure di riqualificazione, avviate ai sensi dell’articolo 21-quater del decreto-legge 83/2015, sono stati dichiarati ufficialmente assunti a seguito dell’approvazione delle relative graduatorie, consentendone il passaggio a Funzionario giudiziario e Funzionario UNEP

#diritto Pignoramento immobiliare: notifica ex art 143 cpc e termine per deposito istanza di vendita

Ai sensi dell’art. 479 c.p.c., così come modificato dall’articolo 13, comma 1, lett. D) del Decreto Legge 27 giugno 2015, n. 83, “il pignoramento perde efficacia quando dal suo compimento sono trascorsi quarantacinque giorni senza che sia stata richiesta l’assegnazione o la vendita”.

Qual è il dies a quo?