(Cassazione civile, sez. VI, sentenza 4.12.2017 n. 28937)