Archivi categoria: legalgeek

#pct Interruzione servizi informatici settore civile per l’installazione di modifiche evolutive, migliorative e correttive 14-17 Luglio 2017

Si comunica che, al fine di consentire l’aggiornamento di talune funzionalità dei sistemi, a partire dalle ore 17.00 del 14 luglio 2017, saranno resi indisponibili tutti i servizi informatici del settore civile ed, in particolare:

  • La consultazione e l’implementazione dei registri di cancelleria;
  • L’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • Il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • Tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • Tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • I pagamenti telematici.

Rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e sarà, quindi, possibile il deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.

Attenzione!!!
Il riavvio dei sistemi è previsto a partire dalle ore 24.00 del 15 luglio 2017 e sino, al massimo, alle ore 8.00 del 17 luglio 2017.

Fonte

#avvocati da oggi disponibile sul sito IRNERIO – motore di ricerca sentenze @mariosabatino

Disponibile sul sito il motore di ricerca sentenze IRNERIO, raggiungibile attraverso questo LINK.

Irnerio e’ un motore di ricerca libero e gratuito che utilizza il software realizzato dal progetto Yacy, realizzato dal Collega Mario Sabatino, che ringrazio per la disponibilità.

Irnerio e’ ideato, curato e gestito da: Mario Sabatino.
Il diritto d’autore sui generis sul database e’ di Mario Sabatino.
Irnerio e’ distribuito e regolato con: Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale

Canale Telegram Easylex

Da oggi attivo in via sperimentale (spero presto definitiva) il canale Telegram Easylex, raggiungibile dal link https://telegram.me/easylex.

Diffonderò le notizie principali del sito www.paoloalfano.it ed altre notizie tratte dalla rete.

Per iscriversi basta cliccare sul link, ovviamente utilizzando Telegram dal web o dall’app (scaricabile dal Google PlayStore o dall’Apple AppStore).

 

Vademecum deposito telematico pignoramenti

cspt

Nuova versione del vademecum per il deposito telematici dei pignoramenti (a cura del Collega Roberto Arcella, già componente della Commissione per l’Informatica del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, che si ringrazia per la diffusione), divenuto obbligatorio dallo scorso 31 marzo 2015.

La versione in pdf, integrata da un comodo flowchart a cura dell’Avv. Andrea Pontecorvo (Foro di Roma – F.I.I.F. – CSPT), è scaricabile in formato pdf cliccando qui.

Relata di notifica via Pec facile e precisa con la nuova app FIIF

Nuova iniziativa per gli avvocati a cura del Gruppo di Lavoro della FIIF (la fondazione CNF per l’innovazione forense) per facilitarne il lavoro.
Da oggi è a disposizione di tutti i colleghi un nuovo strumento per redigere la relata di notifica via pec secondo tutte le indicazioni previste dalla legge.
Accedendo alla pagina web www.pergliavvocati.it/relatapec, è possibile redigere molto facilmente la relata per la notifica via PEC.
Appare una maschera con le diverse opzioni che possono verificarsi nella vita professionale.
È poi sufficiente compilare i campi variabili, selezionare il destinatario della notifica, scegliere l’oggetto della notifica e quindi cliccare su “genera”.
In questo modo si potrà predisporre la relata in modo facile e immediato perché il sistema elabora automaticamente il testo da stampare e notificare.
Questo sarà estraibile in formato .pdf e, a breve, anche in formato modificabile.
È uno strumento che abbasserà la possibilità di errori e di dimenticanze, altro allora non rimane che provarla!

Fonte: newsletter CNF

Formazione Continua: sulla piattaforma e-learning di CNF-Fondazione Avvocatura Italiana nuovi corsi sul Codice deontologico forense e Diritti amministrativo

unnamed

La piattaforma e-learning del Consiglio Nazionale Forense e della Fondazione dell’avvocatura italiana si arricchisce di due nuovi corsi: il primo è dedicato al Nuovo Codice deontologico forense e il secondo al tema Ottemperanza e riti speciali nel processo amministrativo.
La piattaforma, accessibile all’indirizzo www.formazioneavvocatura.it, ha una interfaccia intuitiva e molto semplice.
L’avvocato dovrà creare un account per poi accedere e iscriversi al corso di interesse. Le istruzioni dettagliate sono nell’area Help-desk.
Ogni corso, della durata di un’ora è suddiviso in moduli, da 2 a 4, didatticamente autonomi ma coerenti.
Questo consente all’avvocato di organizzare con più flessibilità il proprio tempo.
L’attività didattica è stata progettata in modo dinamico e interattivo: l’intervento del teacher sarà integrato da contenuti testuali, audiovisivi, immagini, test interattivi, con l’obiettivo di sollecitare costantemente l’attenzione del discente.
Naturalmente grande attenzione è posta ai meccanismi di verifica della continua ed effettiva partecipazione, elemento essenziale ed indispensabile per l’attribuzione di crediti formativi: dunque sono previsti quesiti giuridico – forensi, attinenti al tema trattato, che saranno proposti all’utente ad intervallo di tempi irregolari ed imprevedibili, con modalità differenti (per ora domanda a risposta multipla; in seguito aperte o inserimento parola esatta).
L’iscritto potrà scaricare il proprio attestato di partecipazione direttamente dalla piattaforma al termine del corso. Il rilascio dell’attestato è naturalmente condizionato al superamento dei momenti di controllo di ogni modulo formativo.
Nuovo Sistema di Formazione continua dal 2015. Sempre in tema di Formazione continua, si ricorda che è stato pubblicato sul sito del CNF il regolamento sul nuovo sistema, in attuazione della riforma dell’ordinamento forense. Nel nuovo sistema, che entrerà in vigore il 1° gennaio 2015, l’obbligo formativo viene coniugato con il principio della libertà di formazione, teso a consentire all’avvocato la scelta degli eventi da seguire il più ampia possibile e coerente con i propri fabbisogni formativi.
FASE TRANSITORIA. Si specifica che in fase di prima applicazione del nuovo regolamento, per gli avvocati e praticanti abilitatati che risultino già iscritti negli albi alla data di entrata in vigore del nuovo regolamento, il primo periodo di valutazione triennale decorre dal primo gennaio 2014.
Inoltre, ai fini della maturazione dei crediti formativi, sono fatti salvi gli eventi già accreditati secondo le disposizioni previgenti.
Per saperne di più consulta Newsletter CNF n. 225 del 28 ottobre 2014

Vai alla pagina web Formazione continua

Leggi la Rassegna stampa Formazione continua 2015

 

AIGA per il PCT: sette schede pratiche

Sette pratiche schede sul PCT elaborate dall’AIGA per districarsi tra depositi, copie, autentiche e notifiche.

Su segnalazione dell’autore del programma, Salvatore Bianca, si riporta il link dell’applicazione Giustizia Civile per Windows Phone, scaricabile da QUI, e si evidenzia il nuovo servizio http://minori.giustizia.it per la consultazione di alcuni registri civili dei Tribunali per i minorenni di alcuni distretti, tra cui Napoli.

Processo civile telematico: una app per imparare ad essere avvocati 2.0

La Fondazione italiana per l’innovazione forense, fondazione del CNF, ha lanciato oggi l’iniziativa nel corso del XXXII Congresso forense che si celebra a Venezia.

#losaipct è la nuova iniziativa lanciata dal gruppo di lavoro della FIIF- Fondazione del Consiglio Nazionale Forense per l’innovazione forense, coordinata da Lucio Del Paggio – per promuovere il passaggio all’avvocatura 2.0.
Si tratta di una app- per ora già scaricabile per il sistema Android e a breve per IoS- per testare la conoscenza della giustizia telematica con 15 domande su scadenze e possibilità per la gestione del procedimento civile in via telematica da parte degli avvocati. Il superamento di ogni step prevede una progressione nella classifica (quella totale è consultabile a fine percorso); in caso di errore, si può consultare la relativa “pillola” di Pct.
La app può essere scaricata dal sito della FIIF www.fiif.it.

La FIIF ha organizzato, per tutta la giornata di oggi, sessioni formative sul Processo civile telematico, con una partecipazione di circa 400 avvocati.
L’obbligo di deposito telematico degli atti da parte degli avvocati è in vigore da giugno scorso e già i vantaggi- in termini di tempo e riduzione di costi- sono stato tali da spingere il Ministero della Giustizia a considerare il processo civile telematico un progetto strategico.
A luglio, dopo un mese di vigenza dell’obbligo di deposito telematico degli atti, questi ultimi erano 78.871 di cui 20.953 ricorsi per decreti ingiuntivi.
Il 15 dicembre prossimo, poi, sono previste le comunicazione via Pec nel processo penale.

Per sapere le date degli incontri con la FIIF consulta il sito www.pergliavvocati.it