Archivi tag: avvocato

D.L. 69/2013: tutela del credito e riassunto delle novità del sistema giudiziario civile

ministero giustizia

Un consistente intervento previsto dal decreto-legge, recato dagli articoli  da 62 a 84-bis concerne infine il sistema giudiziario civile. Gli interventi possono essere distinti in misure di carattere organizzativo e in misure processuali. Continua la lettura di D.L. 69/2013: tutela del credito e riassunto delle novità del sistema giudiziario civile

Avvocato chiede la cancellazione dalla cassa: i contributi versati vanno restituiti dopo specifica manifestazione di volontà

img208490

Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza 23 aprile – 26 giugno 2013, n. 16096
Presidente Stile – Relatore Tricomi  Continua la lettura di Avvocato chiede la cancellazione dalla cassa: i contributi versati vanno restituiti dopo specifica manifestazione di volontà

CNF: on-line la piattaforma Formazione e-learning Avvocatura

Aggiornarsi e acquisire i crediti formativi ai fini dell’obbligo di formazione continua da oggi sarà più semplice.
E’ infatti accessibile la piattaforma www.formazioneavvocatura.it (raggiungibile anche dall’apposito banner sul sito istituzionale www.consiglionazionaleforense.it) per la formazione a distanza degli avvocati ai fini della formazione continua, progetto realizzato attraverso l’Unità operativa per la formazione continua e l’assegnazione dei crediti formativi del CNF e laFondazione dell’Avvocatura Italiana (FAI). Continua la lettura di CNF: on-line la piattaforma Formazione e-learning Avvocatura

Dossier CNF esplicativo della riforma dell’ordinamento professionale forense

avvocato
Pubblicità informativa, obbligo di formazione continua, nuove regole sulla determinazioni dei compensi e conferimento dell’incarico (compreso il divieto di patto di quota lite), attività di consulenza stragiudiziale tendenzialmente affidata agli avvocati e riserva di difesa negli arbitrati rituali e ancora incompatibilità tra la carica di consigliere dell’ordine e componente del Cda o comitato dei delegati della Cassa forense sono le determinazioni del nuovo ordinamento forense che entreranno in vigore immediatamente, il 2 febbraio prossimo.
Confermato il tirocinio a 18 mesi. Il CNF al lavoro sulla redazione dei regolamenti e sulla revisione del codice deontologico per garantire al più presto il pieno regime della riforma.
Ecco il Dossier 1/2013 esplicativo della riforma che indica, norma per norma, l’entrata in vigore e il timing dei provvedimenti di attuazione. Legge 31 dicembre 2012 , n. 247 (G.U. venerdì 18 gennaio 2013, n.15 )   Continua la lettura di Dossier CNF esplicativo della riforma dell’ordinamento professionale forense

Sospensione dall’attività professionale per l’avvocato che non invia il modello 5

Tutti gli iscritti agli albi degli avvocati e dei procuratori nonchè i praticanti procuratori iscritti alla Cassa devono comunicare alla Cassa entro trenta giorni dalla data prescritta per la presentazione della dichiarazione annuale dei redditi l’ammontare del reddito professionale. La comunicazione deve essere fatta anche se le dichiarazioni fiscali non sono state presentate o sono negative.

Suprema Corte di Cassazione – Sezioni Unite

sentenza del 19 novembre 2012, n. 20219 Continua la lettura di Sospensione dall’attività professionale per l’avvocato che non invia il modello 5

Prime tabelle indicative dei compensi ex D.M. 140/2012

Il Tribunale di Verona è tra i primi a diffondere, facendo un pò di chiarezza, una tabella indicativa dei compensi stabiliti sulla base del D.M. 140/2012.

Da evidenziare come il Tribunale abbia ritenuto applicabili le vecchie tariffe alle attività processuali compiute sino al 22 agosto 2012, applicando per le successive attività i nuovi parametri.

Scarica tabella Tribunale Verona

Accordo avvocato-cliente: il CNF mette a disposizione uno schema di contratto tipo

Il CNF mette a disposizione degli avvocati uno schema di contratto tipo per incarico professionale per adempiere a quanto previsto dal decreto cresci-Italia: obbligo di preventivo (pur se di massima) ed obbligo di accordo scritto con il cliente sui compensi.

Il Cnf ha inoltre inserito nello stessi schemi tutti gli adempimenti a cui sono stati chiamati gli avvocati in questi ultimi anni: raccolta consenso per il trattamento dei dati personali, informative antiriciclaggio, indicazioni sulla mediazione etc.

La Cassazione stravolge l’elezione di domicilio con la pec

La Cassazione decreta la fine delle domiciliazioni? Con l’avvento della PEC e l’obbligo di indicarla negli atti processuali, le notifiche verranno fatte all’indirizzo di posta elettronica dell’avvocato.
La domiciliazione in cancelleria rimarrà solo se il difensore non rispetta l’art. 125 c.p.c. (obbligo per il difensore di indicare negli atti di parte l’indirizzo Pec comunicato all’ordine) e l’art. 366 c.p.c.
Tale regime si applica dal primo febbraio 2012 (data di entrata in vigore della legge di stabilità).

Continua la lettura di La Cassazione stravolge l’elezione di domicilio con la pec

Modello preventivo avvocato-cliente (a cura di Tuodiritto.it)

Alla luce della nota abrogazione delle tariffe profesionali operata con il “Decreto Libralizzazioni”, art. 9 L. 1/2012, in allegato modello di contratto-tipo e preventivo a cura del portale Tuodiritto.it. Il legale, soltanto su espressa richiesta del cliente al momento del conferimento dell’incarico, dovrà pattuire il compenso dovuto secondo quanto previsto dal comma 3 del citato art. 9:

Il compenso per le  prestazioni  professionali  e’  pattuito  al momento   del   conferimento    dell’incarico    professionale.    Il professionista deve rendere noto al cliente il grado di  complessita’ dell’incarico, fornendo tutte le informazioni utili circa  gli  oneri ipotizzabili  dal   momento   del   conferimento   alla   conclusione dell’incarico  e  deve  altresi’  indicare  i  dati   della   polizza assicurativa per  i  danni  provocati  nell’esercizio  dell’attivita’ professionale. In ogni caso la misura del compenso, previamente  resa nota al cliente anche in forma scritta se da questi  richiesta,  deve essere adeguata all’importanza dell’opera e va pattuita indicando per le singole prestazioni tutte le voci di costo, comprensive di  spese, oneri e contributi. L’inottemperanza di quanto disposto nel  presente comma costituisce illecito disciplinare del professionista.

Modello preventivo avvocato-cliente (PDF)

Si ringrazia lo staff di Tuodiritto.it per aver messo a disposizione del blog il modello.