Archivi tag: conciliazione

Mediazione: novità legislative e modello documento informativo per il cliente

mediaconciliazione

Tra pochi giorni entreranno in vigore le nuove norme sulla mediaconciliazione.

Grazie all’avv. Manola Faggiotto, del Foro di Venezia, per aver approntato il testo del documento informativo da far sottoscrivere al cliente (ALLEGATO IN WORD), inserendo in “neretto” le novità rispetto ai testi precedenti, e per aver elaborato il testo del D.Lgs. n. 28/2010 come novellato dalla L. n. 98/2013, con alcune brevissime note (ALLEGATO IN PDF).

Documento informativo

D. Lgs. 28/10 novellato

 

 

Sportello del cittadino, il CNF ha inviato agli Ordini lo schema di regolamento

CNF

Il CNF ha inviato agli Ordini lo schema di regolamento per la istituzione dello Sportello del cittadino, previsto dall’articolo 30 del nuovo ordinamento professionale.
Gli Ordini potranno far pervenire le loro osservazioni- in via telematica tramite apposito link entro il 7 marzo prossimo- prima dell’adozione definitiva del testo.
E’ il primo adempimento regolamentare, tra quelli previsti dal nuovo Statuto dell’Avvocatura, al quale ha messo mano il CNF; e non è un caso. La riforma infatti mira, tra le altre cose, a potenziare la tutela dell’interesse pubblico da parte degli Ordini forensi e a promuovere la funzione sociale dell’Avvocatura.
Ed è in questo spirito che il CNF ha tenuto ad inaugurare con questo regolamento, che disciplina un “servizio” a vantaggio dei cittadini l’attività di attuazione che la legge 247 assegna alle sue competenze. Continua a leggere

Depositata la sentenza della Corte Costituzionale sulla mediazione

Sentenza  272/2012
Giudizio  
Presidente QUARANTA – Redattore CRISCUOLO
Udienza Pubblica del 23/10/2012    Decisione  del 24/10/2012
Deposito del 06/12/2012   Pubblicazione in G. U.
Norme impugnate: Artt. 5, c. 1°, primo, secondo e terzo periodo e 16, c. 1°, del decreto legislativo 04/03/2010, n. 28; art. 2653, primo comma, n. 1, del codice civile; art. 16 del decreto ministeriale 18/10/2010, n. 180, come modificato dal decreto ministeriale 06/07/2011, n. 145.
Massime:  
Atti decisi: ordd. 254 e 268/2011; 2, 19, 33, 51, 99 e 108/2012

 

Continua a leggere

Pronta la bozza del regolamento sui parametri per le liquidazioni giudiziali degli onorari

In allegato bozza del regolamento sui parametri per la liquidazione giudiziale dei compensi così come previsto dalla legge n. 27 del 24/03/12 (decreto liberalizzazioni) la cui delega scade il 24/07

Segnalo, tra le varie misure, che la conciliazione incide anche sui compensi degli avvocati, i quali si vedranno aumentare l’onorario da un minimo del 25% a un massimo del 40% se questa andrà a buon fine.

Il testo è articolato in 42 articoli, con analisi di tre professioni, quella di avvocato, di dottore commercialista ed esperto contabile, di notaio riunendo poi in un’unica disposizione tutte le altre professioni tecniche.

Da evidenziare anche dei particolari parametri distinti a seconda del tipo di attività: se un affare si conclude con una conciliazione, il compenso è aumentato fino al 40% nell’attività stragiudiziale e al 25% in quella giudiziale. Riduzione del 50% dei compensi dell’onorario del professionista in tre casi ben individuati: controversie di lavoro il cui valore non supera 1.000 euro, liti con durata «irragionevole» e casi «di inammissibilità o improponibilità o improcedibilità della domanda».

SCARICA BOZZA REGOLAMENTO

 

Mediazione obbligatoria anche per le domande riconvenzionali

La mediazione obbligatoria estende il proprio raggio d’azione alle domande riconvenzioni del convenuto o di terzi nell’ambito del procedimento.

Lo ha chiarito un’ordinanza del Tribunale di Roma, sezione di Ostia, del 15 marzo scorso, pronunciata nel corso di una causa di sfratto.

Tribunale di Roma, Ostia, ordinanza del 15.3.2012

Negata omologazione a verbale di conciliazione per mancanza dei requisiti formali

Tribunale di Modica, 9 dicembre 2011

IL PRESIDENTE DEL TRIBUNALE

Letta l’istanza depositata il 30.11.2011 con cui ….. ……. ha chiesto l’omologazione ai sensi dell’art.12 D.Lgs. n.28/2010 del “verbale di conciliazione sottoscritto dalle parti in data 28.7.20 11 …. alla presenza del mediatore Avv…………………… con firme autenticate” nel procedimento di mediazione n.5/2011 proposto nei confronti di ……… …….. e …. ….. innanzi all’ organismo di mediazione forense istituito dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Modica;

ritenuto che la ricorrente ha allegato all’istanza copia conforme all’originale del processo verbale del 28.7.2011 dell’accordo amichevole raggiunto con allegato il testo dell’accordo medesimo; Continua a leggere

Conciliazione: circolare 20.12.2011 – Interpretazione misure correttive decreto interministeriale 145/2011

Ministero della Giustizia –Dipartimento per gli affari di giustizia

il Direttore generale della Giustizia civile

Visto l’art. 16 del decreto legislativo 4 marzo 2010 n. 28;
visto il decreto interministeriale del Ministro della Giustizia di concerto con il Ministro dello Sviluppo Economico 18 ottobre 2010 n. 180, pubblicato sulla G.U. 4 novembre 2010 n. 258;
visto il decreto interministeriale 6 luglio 2011 n.145, recante modifica al decreto del Ministro della giustizia 18 ottobre 2010 n.180;
ritenuta la necessità di dare specifica indicazione su alcuni profili problematici inerenti la corretta interpretazione ed applicazione del d.i. n.180/2010, così come corretto dal sopra citato d.i. n. 145/2011;
adotta la seguente

CIRCOLARE Continua a leggere

Mediaconciliazione: nuova ordinanza di remissione alla Consulta

Nuova Ordinanza del Tribunale di Genova 18.11.2011 che rimette alla Corte Costituzionale la normativa sulla media-conciliazione.

Si ringrazia l’Associazione Italiana Avvocati Civilisti per averla messa a disposizione.

Il compenso dell’avvocato nel procedimento di mediazione

1°. La tariffa forense vigente, approvata con DM 08.04.2004 n. 127, ovviamente non quantifica il compenso professionale dovuto all’avvocato per l’assistenza al procedimento di “mediazione”, all’epoca non ancora introdotto nell’ordinamento processuale.
Contiene soltanto un fugace riferimento alle “procedure conciliative” nel processo del lavoro, per le quali prevede l’applicazione della tabella “stragiudiziale” (Norme generali Tariffa Civile art. 12). Continua a leggere

Se l’usucapione è accertata con la mediazione non è trascrivibile alla conservatoria

Il verbale di conciliazione, firmato presso un organismo di mediazione, nel caso in cui accerti l’acquisto per usucapione della proprietà o di altro diritto reale, non può essere trascritto nei registri immobiliari.

A stabilirlo il tribunale di Roma, sez. V civile, con decreto di camera di consiglio n. 6563/2011 del 22 luglio scorso.

La vicenda scaturisce proprio da un interpello della Conservatoria cui era stato chiesto di effettuare la trascrizione. Il tribunale ha ritenuto che l’accordo tra le parti non sia produttivo di alcun effetto costitutivo, modificativo o estintivo di effetti reali, considerandolo soltanto un negozio di mero accertamento sui presupposti dell’usucapione. A ciò aggiungasi che permettere una trascrizione di questo tipo comporterebbe una incertezza sui rapporti giuridici legati al suddetto istituto.

Permangono e vengono a galla dunque i dubbi sollevati nei confronti del d. lgs. 28/2010.

 

 

40 euro per una conciliazione in contumacia

D.M. 145 del 2011, in vigore dal 26 agosto 2011, di modifica del precedente D.M. 18 ottobre 2010 n. 180.

Ministero della Giustizia
Decreto 6 luglio 2011 n. 145

Regolamento recante modifica al decreto del Ministro della  giustizia 18 ottobre 2010, n. 180, sulla determinazione  dei  criteri  e  delle modalita’ di iscrizione e tenuta  del  registro  degli  organismi  di mediazione e dell’elenco dei formatori  per  la  mediazione,  nonche’ sull’approvazione delle indennita’ spettanti agli organismi, ai sensi dell’articolo 16 del decreto legislativo n. 28 del 2010 Continua a leggere

CNF CIRC. 13-C-2011: Mediazione/Conciliazione e codice deontologico forense

Il Consiglio Nazionale Forense, nella seduta del 27 maggio 2011, ha approvato una ipotesi di modifica e di integrazione del codice deontologico mediante inserimento di un art. 55 bis deputato a disciplinare la posizione ed il comportamento dell’avvocato che assuma le funzioni di mediatore/conciliatore. Continua a leggere

Mediazione, in arrivo nuove regole deontologiche per i legali mediatori

Il Consiglio nazionale forense sta elaborando, sulla scorta di un lavoro preparatorio già svolto dalla commissione deontologia, una integrazione del codice deontologico forense per disciplinare il comportamento dell’avvocato che assuma le funzioni del mediatore/conciliatore. Continua a leggere

Mediazione: presentato il software per la gestione degli Organismi di conciliazione forensi

Il Consiglio nazionale forense ha presentato oggi ai referenti degli Organismi Forensi di conciliazione e ai responsabili per la mediazione degli Ordini il software per la gestione del procedimento di conciliazione, che sarà loro messo a disposizione gratuitamente tra maggio e giugno. Continua a leggere