Archivi tag: Dossier

Dossier CNF – Ufficio Studi: Geografia Giudiziaria e Società tra Avvocati

CNF

L’Ufficio studi ha raccolto in un Dossier gli aggiornamenti in materia di geografia giudiziaria e società tra avvocati in occasione della riunione assembleare convocata dal CNF, congiuntamente all’O.U.A., per il 13 settembre 2013.

E’ possibile scaricare il Dossier n.7/2013 da questo LINK.

Dossier CNF esplicativo della riforma dell’ordinamento professionale forense

avvocato
Pubblicità informativa, obbligo di formazione continua, nuove regole sulla determinazioni dei compensi e conferimento dell’incarico (compreso il divieto di patto di quota lite), attività di consulenza stragiudiziale tendenzialmente affidata agli avvocati e riserva di difesa negli arbitrati rituali e ancora incompatibilità tra la carica di consigliere dell’ordine e componente del Cda o comitato dei delegati della Cassa forense sono le determinazioni del nuovo ordinamento forense che entreranno in vigore immediatamente, il 2 febbraio prossimo.
Confermato il tirocinio a 18 mesi. Il CNF al lavoro sulla redazione dei regolamenti e sulla revisione del codice deontologico per garantire al più presto il pieno regime della riforma.
Ecco il Dossier 1/2013 esplicativo della riforma che indica, norma per norma, l’entrata in vigore e il timing dei provvedimenti di attuazione. Legge 31 dicembre 2012 , n. 247 (G.U. venerdì 18 gennaio 2013, n.15 )   Continua a leggere

Dossier CNF: osservazioni su L. 17.2.2012 n°9 cd. svuota carceri

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 dicembre 2011n. 211, recante interventi urgenti per il contrasto della tensione detentiva determinata dal sovraffollamento delle carceri. (Pubblicato nella Gazz.Uff. 20 Febbraio 2012, n. 42).

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge n. 9/2012, di conversione del decreto-legge cd. “svuota carceri” (211/2011), dando assetto definitivo ad un provvedimento assai delicato, sia per il suo travagliato iter parlamentare, sia – soprattutto – per la sua capacità di incidere su diritti fondamentali della persona.  Continua a leggere

Il compenso dell’avvocato nel procedimento di mediazione

1°. La tariffa forense vigente, approvata con DM 08.04.2004 n. 127, ovviamente non quantifica il compenso professionale dovuto all’avvocato per l’assistenza al procedimento di “mediazione”, all’epoca non ancora introdotto nell’ordinamento processuale.
Contiene soltanto un fugace riferimento alle “procedure conciliative” nel processo del lavoro, per le quali prevede l’applicazione della tabella “stragiudiziale” (Norme generali Tariffa Civile art. 12). Continua a leggere

Manovra economica bis 2011: cosa cambia per l’Avvocato

Dossier dell’Ufficio studi del Consiglio Nazionale Forense nel quale si ricostruisce un quadro complessivo di tutte le modificazioni alle regole processuali e professionali apportate dalla recente manovra finanziaria.

CLICCA QUI PER SCARICARE Continua a leggere

Giustizia: da 33 a 3 i riti civili in un testo unico

Un testo unico per razionalizzazione e semplificare la normativa speciale in materia civile a soli tre modelli procedimentali contenuti nei codici: il rito del lavoro, il rito sommario di cognizione e il rito ordinario di cognizione. E’ quanto prevede il decreto legislativo recante Disposizioni in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili di cognizione ai sensi dell’art.54 della legge 69 del 18 giugno 2009 approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri lo scorso 9 giugno. Continua a leggere

Risoluzione del rapporto di lavoro per i dipendenti pubblici con accertata inidoneità psicofisica

L’accertata e permanente inidoneità psicofisica al servizio dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche dello Stato può essere causa di risoluzione del rapporto di lavoro.

Il Consiglio dei Ministri del 7 aprile 2011 ha esaminato, su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione Brunetta, uno schema di regolamento, che, nell’ottica della tutela dell’efficienza della PA, stabilisce procedura di accertamento, effetti e trattamento giuridico ed economico della misura, prevista dal decreto legislativo n. 165/01, all’art. 55 octies, introdotto con il decreto legislativo n. 150/09. Continua a leggere

Reati ambientali: al via il decreto sulla tutela penale dell’ambiente

Sanzioni pesanti a carico delle imprese e di chi mette in pericolo l’ambiente. Il Consiglio dei Ministri dello scorso 7 aprile ha approvato, in via preliminare, uno schema di decreto legislativo che, in esecuzione delle direttive comunitarie 2008/99 e 2009/123, prevede l’introduzione di nuove fattispecie di reato sinora non previste dal nostro ordinamento penale ed estende l’applicazione del decreto legislativo 231/2001 sulla responsabilità amministrativa delle imprese al settore dei reati contro l’ambiente. Continua a leggere

Furti d’identità – nuove norme contro le frodi creditizie

Consentire alle società che erogano prestiti di poter verificare i dati sensibili dei propri clienti per combattere e prevenire le frodi nel settore creditizio ed in particolare i furti d’identità nel credito. E’ quanto prevede il nuovo decreto legislativo sulle frodi creditizie, approvato dal Consiglio dei Ministri in via definitiva lo scorso 23 marzo.

Il provvedimento integra il dlgs 141/2010 attraverso l’introduzione di un intero titolo (il titolo V-bis) nel codice del credito al consumo, finalizzato all’istituzione di un sistema pubblico di prevenzione, sul piano amministrativo, delle frodi nel settore creditizio. Continua a leggere

Dossier sulla marca postale elettronica – Testo del decreto 4.12.2010

Con il Decreto del 4 dicembre 2010, pubblicato nella GU n. 49 del 1 marzo 2011, sono state definite le modalità tecnologiche per garantire la sicurezza, l’integrità e la certificazione della trasmissione telematica di documenti cui è associata la marca postale elettronica. Continua a leggere

Le novità del “Collegato lavoro” approvato definitivamente

Con l’approvazione definitiva, il 19 ottobre 2010, della Camera dei Deputati, è legge il disegno di legge collegato alla manovra di bilancio dal titolo “Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione di enti, di congedi, aspettative e permessi, di ammortizzatori sociali, di servizi per l’impiego, di incentivi all’occupazione, di apprendistato, di occupazione femminile, nonché misure contro il lavoro sommerso e disposizioni in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro”. Continua a leggere

Ripartizione delle spese legali tra condomini

Nel corso della gestione di un condominio per una serie di ragioni può capitare che l’amministratore sia costretto a rivolgersi ad un legale per ottenere una consulenza o assistenza giudiziaria.

Si pensi, per citare le ipotesi più frequenti, alla necessità di recuperare il credito dal condomino moroso, al bisogno di far rispettare il regolamento di condominio o ancora all’esigenza di agire contro la compagnia assicurativa che si rifiuta d’indennizzare il condominio per il danno subito. Continua a leggere