Archivi tag: legale

Danno biologico: le tabelle del Tribunale Milano aggiornate al 2013

tribunale_milano_web--400x300

L’Osservatorio sulla Giustizia civile di Milano, ha aggiornato i valori per la liquidazione del danno non patrimoniale alla persona derivante da lesione alla integrità psico-fisica e dalla perdita-grave lesione del rapporto parentale.

Gli importi sono stati adeguati all’aumento del costo dela vita sulla base degli idici ISTAT nel periodo gennaio 2011 – gennaio 2013.

Le tabelle milanesi 2013, preso atto anche del mutato orientamento giurisprudenziale della Corte di legittimità, prevedono la liquidazione congiunta del:

  • danno non patrimoniale conseguente a “lesione permanente dell’integrità psicofisica della persona suscettibile di accertamento medico-legale”, sia nei suoi risvolti anatomo-funzionali e relazionali medi ovvero peculiari;
  • danno non patrimoniale conseguente alle medesime lesioni in termini di “dolore”, “sofferenza soggettiva”, in via di presunzione in riferimento ad un dato tipo dilesione.

Per il risarcimento del danno non patrimoniale “temporaneo” (un giorno di invalidità temporanea al 100%) si va dai 96 ai 144 Euro.

Aggiornati anche gli importi della tabella relativa al danno per la morte del congiunto.

SCARICA TABELLE MILANO 2013

Approvato il decreto con le regole per i compensi professionali in sede giudiziale

Il testo recepisce anche le osservazioni fatte dal Consiglio di Stato: sia per l’assenza del preventivo di massima, che diventa al comma 6 dell’articolo 1, «elemento di valutazione negativa da parte dell’organo giurisdizionale per la liquidazione del compenso»; sia per atteggiamenti dilatori dei legali «tali da ostacolare la definizione del procedimento in tempi ragionevoli», ed inoltre «elemento di valutazione negativa in sede di liquidazione giudiziale del compenso».

Altra modifica quella che porterà il giudice, chiamato alla valutazione, all’applicazione delle norme contenute nel regolamento in maniera analogica anche ai casi non espressamente regolati dal regolamento stesso.

Per quanto riguarda gli avvocati, i parametri non riguardano le spese, gli oneri e i contributi connessi alla lite mentre comprendono i costi degli ausiliari di fiducia del professionista, escluso il consulente di parte, fiduciario del cliente.

Per l’attività giudiziale civile, amministrativa e tributaria, il compenso è liquidato per fasi: studio della controversia – fase introduttiva – istruttoria – decisoria – esecutiva; i parametri in realtà sono elastici, in virtù del principio di libertà della tariffa (art. 1 del decreto relativo agli avvocati); fatta salva la possibilità di aumentare del 40% il compenso del legale nel caso di raggiungimento di un accordo conciliativo in fase di mediazione.

SCARICA Decreto Ministero della Giustizia luglio 2012

Online il widget in collaborazione con Responsa.it

Inizia da oggi la collaborazione con Responsa.it, neonata enciclopedia di domande e risposte.

Responsa è uno spazio per condividere domande e risposte integrato con i social network: la conversazione all’interno della community è basata sulle domande fatte dagli utenti e le risposte vengono date da una community qualificata, riconosciuta e referenziata.

Grazie al widget integrato, in fase di test, raggiungibile alla pagina Domande&risposte, in caso di curiosità sugli articoli pubblicati, dubbi o altro, salvo richiesta di consulenza legale da inviare esclusivamente attraverso la pagina predisposta, sarà possibile discuterne insieme. Basterà una semplice registrazione per utilizzare il widget. Qui viene spiegato in dettaglio il funzionamento di Responsa.