Modulo Fatturazione Attiva: applicazione gratuita per la fatturazione elettronica

fe-terzo-piano

LAit spa, grazie all’iniziativa dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID), mette a disposizione delle Amministrazioni pubbliche e delle piccole e medie imprese il software OpenSource denominato “Modulo Fatturazione Attiva“.

L’applicazione è rilasciata in licenza Opensource (EUPL) in regime di codice aperto ed è scaricabile gratuitamente dall’apposito link nella sezione ‘Download’ della pagina dedicata della Regione Lazio.

Il Modulo di fatturazione attiva consente di comporre una fattura secondo lostandard FatturaPA, l’unico formato accettato dal Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate, e dà la possibilità all’utente di scaricare la fattura o il lotto di fatture in formato .xml.

Il file .xml deve essere firmato digitalmente dall’utente con apposito dispositivo rilasciato da un Certificatore Accreditato e potrà quindi essere veicolato al Sistema di Interscambio attraverso il canale di trasmissione scelto (ad esempio la Posta Elettronica Certificata), eventualmente accreditato secondo le Specifiche tecniche relative al Sistema di Interscambio (Web-service, Porta di Dominio o FTP).

Casellario Giudiziale: pubblicate le regole per la consultazione diretta

fotohome6

Pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 297 del 21 dicembre 2012, il Decreto 5 dicembre 2012, contenente le regole procedurali di carattere tecnico operativo per l’attuazione della consultazione diretta del Sistema Informativo del Casellario da parte delle amministrazioni pubbliche e dei gestori di pubblici servizi.

Nel decreto si definiscono le modalità operative per consentire ai soggetti citati la consultazione diretta, per via telematica, del sistema informativo del casellario (SIC) in caso di necessità di acquisizione d’ufficio di informazioni e certificati generali, penali, civili e carichi pendenti. La consultazione diretta è stata prevista dall’art. 39 del D.P.R. n. 313 del 14 novembre 2002.

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

DECRETO 5 dicembre 2012
Regole procedurali di carattere tecnico  operativo  per  l’attuazione della consultazione diretta del Sistema Informativo del Casellario da parte delle amministrazioni  pubbliche  e  dei  gestori  di  pubblici servizi, ai sensi dell’articolo 39 del decreto del  Presidente  della
Repubblica 14 novembre 2002, n. 313. (12A13258)  (altro…)

Risoluzione del rapporto di lavoro per i dipendenti pubblici con accertata inidoneità psicofisica

L’accertata e permanente inidoneità psicofisica al servizio dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche dello Stato può essere causa di risoluzione del rapporto di lavoro.

Il Consiglio dei Ministri del 7 aprile 2011 ha esaminato, su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione Brunetta, uno schema di regolamento, che, nell’ottica della tutela dell’efficienza della PA, stabilisce procedura di accertamento, effetti e trattamento giuridico ed economico della misura, prevista dal decreto legislativo n. 165/01, all’art. 55 octies, introdotto con il decreto legislativo n. 150/09. (altro…)

Il Nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale

Roma, 22 dicembre 2010

– Il Nuovo Codice dell’amministrazione digitale traccia il quadro legislativo entro cui deve attuarsi la digitalizzazione dell’azione amministrativa e sancisce veri e propri  diritti dei cittadini e delle imprese in materia di uso delle tecnologie nelle comunicazioni con le amministrazioni
– La riforma nasce dalla convinzione che la digitalizzazione dell’azione amministrativa sia una vera e propria funzione di governo, imperniata sui principi di effettività e risparmio, e che realizza i maggiori benefici nei settori sanità e giustizia
– La sua adozione consentirà un’importante riduzione dei costi e un forte     recupero di produttività. Si stima una riduzione dei tempi fino all’80% per le pratiche amministrative e, per effetto della dematerializzazione, un risparmio del 90% dei costi della carta (circa 6 milioni di euro annui)
– In coerenza con il Piano e-Gov 2012, l’orizzonte temporale dell’intervento è il 2012; il decreto legislativo sarà immediatamente efficace e avvierà un processo che consentirà di avere nei prossimi 2 anni un’amministrazione nuova, digitale e sburocratizzata (altro…)