PCT: software gratuito per il deposito telematico degli atti

pct

La Regione Toscana, per permettere agli avvocati di depositare tutti gli atti in formato digitale presso gli Uffici giudiziari già abilitati, ha messo gratuitamente a disposizione degli avvocati un redattore atti denominato “SLPCT” per il deposito degli atti telematici e dei documenti di causa nell’ambito del Processo Civile Telematico.

Con questo software sarà possibile creare la busta, firmarla digitalmente e successivamente inviarla all’ufficio destinatario (gli indirizzi PEC – con descrizione delle funzionalità attive – di tutte le cancellerie d’Italia potrete trovarli qui).

Il software è  scaricabile dai seguenti link nelle versioni windows, mac e linux. Scaricabili liberamente anche manuali d’uso ed installazione e relativa licenza.

 

 

 

 

Casellario Giudiziale: pubblicate le regole per la consultazione diretta

fotohome6

Pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 297 del 21 dicembre 2012, il Decreto 5 dicembre 2012, contenente le regole procedurali di carattere tecnico operativo per l’attuazione della consultazione diretta del Sistema Informativo del Casellario da parte delle amministrazioni pubbliche e dei gestori di pubblici servizi.

Nel decreto si definiscono le modalità operative per consentire ai soggetti citati la consultazione diretta, per via telematica, del sistema informativo del casellario (SIC) in caso di necessità di acquisizione d’ufficio di informazioni e certificati generali, penali, civili e carichi pendenti. La consultazione diretta è stata prevista dall’art. 39 del D.P.R. n. 313 del 14 novembre 2002.

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

DECRETO 5 dicembre 2012
Regole procedurali di carattere tecnico  operativo  per  l’attuazione della consultazione diretta del Sistema Informativo del Casellario da parte delle amministrazioni  pubbliche  e  dei  gestori  di  pubblici servizi, ai sensi dell’articolo 39 del decreto del  Presidente  della
Repubblica 14 novembre 2002, n. 313. (12A13258)  (altro…)

In Gazzetta ufficiale la riforma delle professioni

Arrivano nuova regole per tutte le professioni ordinistiche, fatte salve le specifiche attività sanitarie.

Questo prevede il DPR n. 137 del 7 agosto 2012, recante il regolamento di attuazione dei principi dettati dall’articolo 3, comma 5, del Decreto Legge n. 138 del 2011 in materia di professioni regolamentate, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 189 del 14 agosto 2012.

Il Governo, entro il 31 dicembre 2012, provvederà a raccogliere le disposizioni aventi forza di legge che non risultano abrogate per effetto dell’articolo 3, comma 5 bis, del citato Decreto Legge.

Si riporta il testo completo nel prosieguo dell’articolo.

(altro…)