Tutti gli articoli di Paolo Alfano

#diritto Decreto ingiuntivo e tentativo di conciliazione nelle liti tra compagnie telefoniche e utenti

Con la sentenza n. 8240/2020, pubblicata il 28 aprile 2020, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione si sono pronunciate in merito all’obbligatorietà o meno, nelle controversie tra utenti e compagnie telefoniche, di esperire il preventivo tentativo di conciliazione anche quando si agisce con il ricorso per decreto ingiuntivo e non con l’azione ordinaria.

#notizie Professionisti, il ricatto degli studi: i furbetti del bonus da 600 euro

“Prendi il bonus da 600 euro? Allora compensiamo tagliando il compenso». È una frase simile a questa, quella che alcuni collaboratori potrebbero aver sentito pronunciare dal collega titolare dello studio professionale con il quale lavorano a partita iva. Ed è quello che è comunque successo ad alcuni, soprattutto giovani professionisti, che lavorano presso studio di avvocati, ingegneri o architetti, che hanno avuto accesso ai famigerati 600 euro.

#diritto Fase 2 contro il Coronavirus: le indicazioni per gli uffici giudiziari

Dal 12 maggio i responsabili degli uffici giudiziari, in accordo con le autorità sanitarie locali e i consigli dell’ordine degli avvocati e sempre nel costante confronto con le rappresentanze sindacali, dovranno individuare: le misure logistiche e operative relative alla gestione degli spazi lavorativi; gli orari di apertura al pubblico degli sportelli e il contingentamento dell’afflusso dell’utenza esterna anche adottando la formula della prenotazione; la possibilità per il personale di proseguire a lavorare in smart working ma anche di adottare gli altri strumenti contrattuali di organizzazione del lavoro, come turnazioni e rotazione dei servizi.

#diritto Azienda Ospedaliera condannata a comunicare PEC per notifica atti giudiziari

L’obbligo di comunicazione dell’indirizzo PEC di cui all l’art. 16, comma 12, d.l. 18 ottobre 2012, 179, conv. con l. 17 dicembre 2012, n. 221 è finalizzato a semplificare le notificazione degli atti giudiziari alle amministrazioni pubbliche e, tenuto conto che gli avvocati rientrano tra i soggetti che hanno accesso all’elenco tenuto dal Ministero della Giustizia, è innegabile che coloro che esercitano tale professione siano titolari di una posizione giuridica rilevante, differenziata rispetto agli altri consociati e omogenea al rispetto dell’obbligo rimasto inadempiuto.
Questo è quanto chiarito dal TAR Calabria con la sentenza 8-15 aprile 2020, n. 585

#diritto Covid-19: L’app “Immuni” e il contact tracing, difficile bilanciamento fra salute e privacy

Si chiama “Immuni” la nuova applicazione italiana ideata e sviluppata dalla società Bending Spoons Spa per il tracciamento dei contagi da Covid-19.
Il contact tracing costituisce uno degli strumenti di sanità pubblica più idonei a prevenire e contenere il contagio giacché consente di risalire, mediante una mappatura degli ultimi contatti avuti dal suo utilizzatore, alla c.d. catena dei contagi, impedendo con tempestività l’eventuale e successiva trasmissione del virus ai casi secondari.

#diritto NOTIFICA EX ART. 140 CPC: valida se eseguita nel luogo in cui si trova la dimora del destinatario

per dimostrare la sussistenza della nullità di una notificazione, in quanto eseguita in luogo diverso dalla residenza effettiva del destinatario, non costituisce prova idonea la produzione di risultanze anagrafiche che indichino una residenza difforme rispetto al luogo in cui è stata effettuata la notificazione: nell’ipotesi in cui la notifica sia eseguita, nel luogo indicato nell’atto da notificare e nella richiesta di notifica, secondo le forme previste dall’art. 140 cod. proc. civ., è da presumere che in quel luogo si trovi la dimora del destinatario e, qualora quest’ultimo intenda contestare in giudizio tale circostanza al fine di far dichiarare la nullità della notificazione stessa, ha l’onere di fornirne la prova.

#diritto #Covid19 Rincari ingiustificati mascherine: configurabile reato di manovre speculative su merci

Il Tribunale di Salerno, Sezione GIP, con la decisione in commento, stabilisce che, alla luce dell’emergenza sanitaria da COVID-19, i dispositivi di protezione individuale, quali ad esempio le mascherine protettive, rientrano oramai a pieno titolo nella nozione di prodotti di prima necessità, in quanto essenziali per la tutela della salute dell’individuo, sia come singolo, sia nella sfera lavorativa.

#diritto Sospensione straordinaria Covid 19 e atto di precetto: la relazione della Cassazione

Com’è noto, l’art. l’art. 83, comma 2, del d.l. n. 18 del 2020 ha disposto che «dal 9 marzo 2020 al 15 aprile 2020 è sospeso il decorso dei termini per il compimento di qualsiasi atto dei procedimenti civili e penali. Si intendono pertanto sospesi, per la stessa durata, i termini stabiliti per la fase delle indagini preliminari, per l’adozione di provvedimenti giudiziari e per il deposito della loro motivazione, per la proposizione degli atti introduttivi del giudizio e dei procedimenti esecutivi, per le impugnazioni e, in genere, tutti i termini procedurali».
Il successivo art. 36 comma del d.l. 8 aprile 2020 n. 23 ha ulteriormente prorogato il termine del 15 aprile all’11 maggio 2020.
Da più parti si sono sollevati dei dubbi circa l’ applicabilità della suddetta sospensione per emergenza coronavirus ad alcuni atti non propriamente “processuali”, in quanto atti di parte, come l’atto di precetto.

#avvocati #teams Videoguida: preparazione udienza da remoto – Magistrato, Cancelliere ed Avvocati

Facendo seguito alla pubblicazione del vademecum breve per la partecipazione dell’Avvocato all’udienza da remoto, pubblichiamo un breve video che, in meno di 4 minuti, illustra le fasi preparatorie dell’udienza civile da remoto:

a) l’inserimento del link di Microsoft Teams nel provvedimento del Giudice, la firma ed il deposito del provvedimento in Consolle Magistrato,

b) le attività del Cancelliere,

c) la ricezione della notificazione telematica da parte dell’Avvocato ed il collegamento da parte di quest’ultimo alla “stanza virtuale”.

Si ringrazia la FIIF per la diffusione.

#avvocati #teams Videoguida: simulazione di un’udienza civile da remoto

Il video che segue, realizzato in collaborazione dalla Struttura Tecnica per l’Organizzazione del CSM  e dal Gruppo di Lavoro FIIF, illustra lo svolgimento di un’udienza da remoto, ai sensi dell’art. 83, comma 7, lett. f) DL 18/2020, con la partecipazione, oltre che del Giudice e degli Avvocati, del Cancelliere e delle parti.

Il video è intervallato da alcune slide che mostrano i comandi di Microsoft Teams da utilizzare per l’esibizione in udienza (art. 87 disp. att. c.p.c.) di documenti e per l’inserimento nel verbale di udienza delle deduzioni degli avvocati.

Grazie alla FIIF per la realizzazione.

#notizie Giustizia 2.0, un progetto formativo per valorizzare il lavoro da remoto

Trasformare le attuali difficoltà causate dall’epidemia di Coronavirus in un’opportunità di crescita: con quest’obiettivo il Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria ha scelto di potenziare la piattaforma e-learning per lo svolgimento di attività formativa anche da remoto avviando uno specifico progetto denominato “Emergenza Covid-19: solidarietà formativa per il personale dell’amministrazione giudiziaria