#diritto Covid-19: L’app “Immuni” e il contact tracing, difficile bilanciamento fra salute e privacy

Si chiama “Immuni” la nuova applicazione italiana ideata e sviluppata dalla società Bending Spoons Spa per il tracciamento dei contagi da Covid-19.
Il contact tracing costituisce uno degli strumenti di sanità pubblica più idonei a prevenire e contenere il contagio giacché consente di risalire, mediante una mappatura degli ultimi contatti avuti dal suo utilizzatore, alla c.d. catena dei contagi, impedendo con tempestività l’eventuale e successiva trasmissione del virus ai casi secondari.

#diritto NOTIFICA EX ART. 140 CPC: valida se eseguita nel luogo in cui si trova la dimora del destinatario

per dimostrare la sussistenza della nullità di una notificazione, in quanto eseguita in luogo diverso dalla residenza effettiva del destinatario, non costituisce prova idonea la produzione di risultanze anagrafiche che indichino una residenza difforme rispetto al luogo in cui è stata effettuata la notificazione: nell’ipotesi in cui la notifica sia eseguita, nel luogo indicato nell’atto da notificare e nella richiesta di notifica, secondo le forme previste dall’art. 140 cod. proc. civ., è da presumere che in quel luogo si trovi la dimora del destinatario e, qualora quest’ultimo intenda contestare in giudizio tale circostanza al fine di far dichiarare la nullità della notificazione stessa, ha l’onere di fornirne la prova.

#diritto #Covid19 Rincari ingiustificati mascherine: configurabile reato di manovre speculative su merci

Il Tribunale di Salerno, Sezione GIP, con la decisione in commento, stabilisce che, alla luce dell’emergenza sanitaria da COVID-19, i dispositivi di protezione individuale, quali ad esempio le mascherine protettive, rientrano oramai a pieno titolo nella nozione di prodotti di prima necessità, in quanto essenziali per la tutela della salute dell’individuo, sia come singolo, sia nella sfera lavorativa.

#diritto Sospensione straordinaria Covid 19 e atto di precetto: la relazione della Cassazione

Com’è noto, l’art. l’art. 83, comma 2, del d.l. n. 18 del 2020 ha disposto che «dal 9 marzo 2020 al 15 aprile 2020 è sospeso il decorso dei termini per il compimento di qualsiasi atto dei procedimenti civili e penali. Si intendono pertanto sospesi, per la stessa durata, i termini stabiliti per la fase delle indagini preliminari, per l’adozione di provvedimenti giudiziari e per il deposito della loro motivazione, per la proposizione degli atti introduttivi del giudizio e dei procedimenti esecutivi, per le impugnazioni e, in genere, tutti i termini procedurali».
Il successivo art. 36 comma del d.l. 8 aprile 2020 n. 23 ha ulteriormente prorogato il termine del 15 aprile all’11 maggio 2020.
Da più parti si sono sollevati dei dubbi circa l’ applicabilità della suddetta sospensione per emergenza coronavirus ad alcuni atti non propriamente “processuali”, in quanto atti di parte, come l’atto di precetto.

#avvocati #teams Videoguida: preparazione udienza da remoto – Magistrato, Cancelliere ed Avvocati

Facendo seguito alla pubblicazione del vademecum breve per la partecipazione dell’Avvocato all’udienza da remoto, pubblichiamo un breve video che, in meno di 4 minuti, illustra le fasi preparatorie dell’udienza civile da remoto:

a) l’inserimento del link di Microsoft Teams nel provvedimento del Giudice, la firma ed il deposito del provvedimento in Consolle Magistrato,

b) le attività del Cancelliere,

c) la ricezione della notificazione telematica da parte dell’Avvocato ed il collegamento da parte di quest’ultimo alla “stanza virtuale”.

Si ringrazia la FIIF per la diffusione.

#avvocati #teams Videoguida: simulazione di un’udienza civile da remoto

Il video che segue, realizzato in collaborazione dalla Struttura Tecnica per l’Organizzazione del CSM  e dal Gruppo di Lavoro FIIF, illustra lo svolgimento di un’udienza da remoto, ai sensi dell’art. 83, comma 7, lett. f) DL 18/2020, con la partecipazione, oltre che del Giudice e degli Avvocati, del Cancelliere e delle parti.

Il video è intervallato da alcune slide che mostrano i comandi di Microsoft Teams da utilizzare per l’esibizione in udienza (art. 87 disp. att. c.p.c.) di documenti e per l’inserimento nel verbale di udienza delle deduzioni degli avvocati.

Grazie alla FIIF per la realizzazione.

#notizie Giustizia 2.0, un progetto formativo per valorizzare il lavoro da remoto

Trasformare le attuali difficoltà causate dall’epidemia di Coronavirus in un’opportunità di crescita: con quest’obiettivo il Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria ha scelto di potenziare la piattaforma e-learning per lo svolgimento di attività formativa anche da remoto avviando uno specifico progetto denominato “Emergenza Covid-19: solidarietà formativa per il personale dell’amministrazione giudiziaria

#dirittp Emergenza COVID-19 e giudizio penale di merito: catalogo (incompleto) dei problemi

Si presenta qui una mappa (inevitabilmente incompleta) dei problemi che solleva per il giudice di merito penale la disciplina emergenziale, tanto sotto il profilo dei problemi interpretativi che si possono porre nella sua applicazione, quanto sotto il profilo di alcuni profili di frizione che con il dettato costituzionale possono forse presentarsi all’interprete

#avvocati «Cari Avvocati, accettiamo la sfida della nuova giustizia» – Il Dubbio

Appello dal coordinatore dell’Organismo congressuale forense: «Servono strutture e risorse pubbliche se, all’uscita dall’emergenza, si vuole continuare a garantire la tutela dei diritti. Ma serve anche un confronto aperto fra tutte le rappresentanze forensi sulla nostra funzione, sul potenziamento anche tecnologico dei nostri studi, sulla formazione. Oppure diremo addio alla parità delle parti, e alla stessa democrazia»

#avvocati Interruzione servizi informatici settore civile modifiche correttive – Aprile 2020

Si comunica che, al fine di consentire l’installazione di modifiche correttive sui sistemi del civile si procederà alla interruzione degli stessi con le seguenti modalità temporali:
• per tutti gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello dell’intero territorio nazionale, compresi i giudici di pace, il Portale dei Servizi Telematici e il Portale delle Vendite Pubbliche dalle ore 17:00 del giorno venerdì 17 aprile e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno lunedì 20 aprile c.a.