Nuovo Codice deontologico forense: testo on-line sul sito istituzionale unitamente alla Relazione

avvocati

In attesa della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale insieme alla Relazione di accompagnamento definita, è stato reso consultabile sul sito del Consiglio Nazionale Forense il Nuovo Codice deontologico forense.
Il Nuovo Codice deontologico è stato approvato dal CNF il 30 gennaio scorso ed è stato presentato ai Presidenti dei Consigli dell’Ordine il 19 febbraio.
Il Nuovo Codice deontologico, la cui adozione è prevista dalla Nuova disciplina dell’ordinamento professione forense (Legge n. 247/2012), è finalizzato innanzitutto alla tutela dell’interesse pubblico al corretto esercizio della professione ed è caratterizzato dalla tendenziale tipizzazione degli illeciti e della previsione espressa delle sanzioni con un meccanismo di aggravamento e di attenuazione.

 

Nuovo Codice Deontologico Forense (approvato nella seduta del 31 gennaio 2014 ) in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale

Relazione Illustrativa della bozza del Codice deontologico

 

Pignoramento presso terzi: le nuove norme del 2013

pignoramento

La legge 24 dicembre 2012, n. 228 ha modificato alcune norme relative alla procedura esecutiva mobiliare presso terzi. Spicca, oltre ad un utilizzo maggiore della p.e.c. per le dichiarazioni, l’inserimento della regola secondo la quale la mancata dichiarazione del terzo è da considerarsi come riconoscimento di un credito non contestato. Ecco le modifiche apportate:

20. Al codice di procedura civile, libro terzo, sono apportate le seguenti modificazioni: (altro…)

Corte Costituzionale: imputato può chiedere l’abbreviato in caso di nuove contestazioni in dibattimento

L’art. 517 c.p.p. va dichiarato costituzionalmente illegittimo, nella parte in cui non prevede la facoltà dell’imputato di richiedere al giudice del dibattimento il giudizio abbreviato relativamente al reato concorrente emerso nel corso dell’istruzione dibattimentale, che forma oggetto della nuova contestazione.

CORTE COSTITUZIONALE

Sentenza 22 ottobre 2012, n. 237 (altro…)