La Cassazione semplifica le notifiche

La Cassazione semplifica le formalità richieste per le notifiche degli atti giudiziari. Sono infatti valide quelle fatte dal postino a persona diversa dal destinatario anche se questo ha firmato in modo illeggibile.

Testo completo Cass. Civ. SS. UU. n° 9962/2010
Lo hanno sancito le Sezioni unite civili che, con la sentenza n. 9962 del 27 aprile 2010, sono state chiamate a decidere su una questione “della massima importanza” dalla terza sezione civile del Palazzaccio. Continua la lettura di La Cassazione semplifica le notifiche

Corte di Appello di Palermo sezione IV sentenza 24 marzo 2010 in tema di impugnazione

In tema di impugnazione, il requisito della specificità dei motivi, implica a carico della parte impugnante non solo l’onere di dedurre le censure che intende muovere ad uno o più punti determinati della sentenza impugnata, ma anche quello di indicare, in modo chiaro e preciso, i motivi di dissenso dalla decisione appellata e gli elementi di fatto e di diritto che sono alla base delle censure medesime  al fine di consentire al giudice dell’impugnazione di individuare i rilievi mossi ed esercitare il proprio sindacato. Continua la lettura di Corte di Appello di Palermo sezione IV sentenza 24 marzo 2010 in tema di impugnazione